Abitudini irlandesi: cosa mi sarei persa se fossi rimasta in Italia

 

Ho vissuto qualche mese in montagna, ho vissuto qualche settimana in Germania, un po’ in Francia e un po’ altrove… ma solo in Irlanda ho iniziato – oltre che a vivere – ad avere un vero e proprio stile di vita. Oggi vi voglio raccontare di abitudini irlandesi che ho iniziato ad avere solo qui, a Dungarvan, e di tutte quelle cose che non avrei mai fatto se non iniziando a vivere dove sono oggi. Ecco le mie abitudini irlandesi.

 

Il caffè

 

A differenza di tanti bambini irlandesi che bevono il tè e il caffè sin dai loro 7 anni, io ho iniziato a bere il caffè durante i miei anni adolescenziali …e comunque non ne ho mai abusato. In realtà c’è gente che ama questa bevanda, io semplicemente non ne sono mai andata matta. Ho sempre più o meno bevuto un espresso al giorno, dopo pranzo, niente di più. Alla mattina per colazione Nesquick e tisane dopo cena.

 

Da quando sono in Irlanda però il tè e il caffè è un vero e proprio momento sociale (quasi come per gli Italiani i pasti consumati a tavola), per qualsiasi momento della giornata, ed è un obbligo essere forniti di tutto l’occorrente per tutti i gusti se si vogliono degli ospiti occasionali.

 

L’argomento del caffè richiederebbe un articolo a sè, dato che gli Irlandesi non sono affatto più semplici degli Italiani a livelli di preferenze, e poi qui sono venuta a conoscenza di tante diverse abitudini ed esperienze di amici non Irlandesi… Ma in questa occasione la farò semplice: qui ho scoperto il caffè americano, e quello istantaneo. Oggi bevo due caffè al giorno, uno rigorosamente americano. Per amici e parenti italiani è un abominazione. E lo è anche per i miei colleghi quando mi vedono prendere qualcosa di diverso da un espresso. E si ride…

 

Il sole

 

Non è che nel Nord Italia, dove le Alpi bloccano tutte le nuvole sopra la tua testa, ci fosse sempre chissà che gran sole siciliano, ma sappiamo tutti che quando ti alzi e lo trovi che splende magnificamente, le probabilità di godere di una bella giornata sono alte. In Irlanda non è esattamente così. Ci si può svegliare con un alba pazzesca e dopo qualche minuto è tutto completamente coperto. Per poi tornare a vedere il sole e così fino a sera. A volte il tempo è stabile e “asciutto” (come dicono qui), a volte è imprevedibile.

 

Mi capita spesso di prepararmi per uscire… e poi aspettare ancora un po’ perchè finisca di piovere. E funziona! Il più delle volte riesco a valutare come non prendermi una lavata guardando le nuvole 🙂

 

La cosa più difficile è prendere il sole. Mi capita di essere al computer a lavorare e poi di correre improvvisamente di fuori per godere un po’ di Vitamina D appena la fonte di luce più grande che abbiamo decide di farsi vedere. È da pazzi, ma se ci si pensa è anche divertente! Un po’ meno divertente quando sei in giardino o in terrazzo e continui a vestirti e svestirti in base all’arrivo e alla partenza delle nuvole davanti al sole…

 

Le prese della corrente

 

Infine vi voglio parlare di una delle abitudini irlandesi fissata da qualche tempo. Come sapete, qui le prese sono diverse da quelle Italiane (sono le stesse di quelle Inglesi) per cui l’adattatore molte volte è vitale.

 

In più ogni presa a muro ha un tasto ON/OFF che puoi decidere di lasciare sempre acceso oppure puoi gestirlo a tuo piacimento prima e dopo di aver usato l’elettrodomestico. È un escamotage più o meno discutibile pensato per la sicurezza, soprattutto quando si hanno bambini in casa.

 

Ad ogni modo si creano facilmente tante situazioni in cui pensi di aver inserito la batteria di qualcosa… e poi dopo qualche minuto, a volte ore, ti accorgi che qualcuno aveva usato la stessa presa e premuto il tasto OFF dopo l’uso, lasciandoti con il cellulare scarico. In questi casi si inizia semplicemente da capo, e “hopefully” si impara.

 

Io ho tenuto per molto tempo questi tasti sempre accesi, non abitando con minori, ma ho presto imparato la comodità di non inserire e sfilare la spina ogni volta. Ci sono prese a sufficienza a casa mia e posso tenere tutti i dispositivi e gli elettrodomestici comodamente inseriti, gestendo solo il nostro simpatico tasto!

 

Un’altra cosa Irlandese curiosa che fa discutere spesso “gli Italiani all’estero” nelle varie pagine Facebook? Niente prese della corrente in bagno! Alcuni diventano matti, altri si organizzano… all’Italiana! 🙂

 

 

Scopri i corsiContattami per info

Iscriviti alla newsletter

Enjoyfull

Se desideri imparare o migliorare il tuo inglese in un contesto stimolante e rilassato, se vuoi viaggiare e mettere in pratica le tue conoscenze linguistiche in totale sicurezza esplorando posti unici al mondo ed entrando in contatto con tradizioni e stili di vita diversi, se stai cercando delle soluzioni progettate apposta per il tuo caso… sei nel posto giusto!

Privacy and cookies